Maratona Disney

  
Il 7 febbraio 1940 debutta al cinema Pinocchio, film d’animazione prodotto dalla Disney. Dopo 81 anni la casa di produzione di Burbank è più che mai sulla cresta dell’onda. Vorrei cogliere l’occasione per condividere con voi la mia personale Top 5 dei migliori Classici Disney.
1. Lilly e il vagabondo: uno dei primissimi film Disney (1955) che da bambino divoravo. Una cagnetta di buona famiglia incontra per caso un randagio dei sobborghi. Provenienti da due mondi totalmente diversi, ognuno imparerà qualcosa dall’altro. Colonna sonora meravigliosa.
2. Il Re Leone: il capolavoro assoluto del mondo Disney, il film d’animazione per eccellenza che non puoi non aver visto. Il piccolo Simba, erede al trono della savana, dovrà vedersela con i fantasmi del passato e lottare per riconquistare la Rupe dei Re.
3. Le follie dell’Imperatore: gustosissima commedia che ha per protagonista un megalomane e strafottente imperatore inca, trasformato – per sbaglio – in un lama dalla sua malvagia consigliera Yzma. La sua nuova condizione gli permetterà di conoscere i suoi sudditi, in particolare il simpatico e altruista Pacha. Esilarante, brillante, divertente e geniale il doppiaggio di Luca e Paolo nei panni dei due protagonisti.
4. La carica dei 101: film che vanta tra le sue fila una delle migliori cattive della storia del cinema, la spaventosa Crudelia De Mon. Rudy e Pongo sono due scapoli che vivono a Londra, il primo è un musicista, il secondo è un maculato a macchie nere. Quando entrambi troveranno l’amore, dovranno fronteggiare incredibili peripezie per mettere in salvo i piccoli dalmata appena nati.
5. Aladdin: oltre ad essere un bellissimo film dai toni arabeggianti, è doveroso citarlo in memoria di due veri e propri campioni del grande e piccolo schermo, scomparsi troppo presto: Robin Williams e Gigi Proietti che doppiano, entrambi, il simpaticissimo e indimenticabile Genio della lampada nella produzione del 1992. Aladdin è un poveraccio di Agrabah che entra in possesso della fantastica lampada, in cui è intrappolato un genio, obbligato ad esaudire tre desideri per il fortunato possessore della sua “dimora”.